Agli strateghi dei numeri non tornano i conti PDF Stampa E-mail
Archivio - Politica
Martedì 30 Luglio 2019 18:31

Ieri in consiglio comunale l’opposizione, veri e propri strateghi dei numeri, hanno abbandonato l’aula convinti di essere determinanti per il numero legale. Come al ballottaggio, quando apparentandosi pensavano di avere la vittoria in tasca, hanno fatto male i conti.
La nostra è una solida maggioranza, in grado di garantire il numero legale e lavorare senza bisogno della minoranza, come dimostrato ieri per la mozione sull’evento blues in Fortezza proposta proprio dal nostro gruppo consiliare, la quale è passata tranquillamente.

 

 

Tuttavia siamo basiti dalla mancanza di responsabilità, ma soprattutto dalla mancanza di serietà dimostrata, se è vero che spetta alla maggioranza garantire il numero legale in consiglio comunale, è pur vero che gli stessi consiglieri che ieri hanno messo in scena questo teatrino qualche mese fa si sono recati dal Prefetto, Dott. Gradone, lamentando un’apatia generale del consiglio comunale e delle commissioni. 
Delle due l’una: o si rimane in aula per partecipare al dibattito e poi votare, anche se le decisioni prese dalla maggioranza non piacciono alla minoranza, oppure si abbandona l’aula senza però lamentarsi delle scelte assunte. Si chiama democrazia, anche se il nostro timore è che la minoranza non abbia ancora digerito la sconfitta elettorale, pensando e pretendendo di poter ancora dettare l’agenda politica di questa città.

Noi a differenza degli strateghi dei numeri sentiamo la responsabilità del governo della città, per cercare di rimediare ai disastri che ci hanno lasciato in eredità.

Gruppo consiliare Voltiamo Pagina

 
© 2008 impegnopersiena