Pagelle e voti li accettiamo solo dai cittadini PDF Stampa E-mail
Archivio - Politica
Giovedì 27 Giugno 2019 16:55
“Un anno fa i cittadini senesi con elezioni libere e democratiche hanno bocciato e senza mezzi termini la gestione dell’amministrazione uscente guidata dal leader del “campo dei miracoli” Bruno Valentini.
Al primo turno il 73% degli elettori senesi aveva bocciato l’ex Sindaco e al secondo turno hanno premiato il Sindaco De Mossi, rimandando al mittente romano il matrimonio elettorale Piccini-Valentini.
Abbiamo ereditato i risultati di 18 anni di completo immobilismo delle amministrazioni comunali, il rilancio della Fortezza dopo anni di abbandono ne è la prova. La città negli scorsi anni ha assistito inerme al fallimento dell’Enoteca Italia e della Siena Biotech, giusto per citare i primi due, per non parlare della nota e triste vicenda circa la fine di Banca e Fondazione MPS.
Da parte nostra se nell’arco della consiliatura ci saranno da fare delle valutazioni e un “tagliando” a questa amministrazione saremo noi i primi a vigilare a stretto contatto con i cittadini ma sicuramente non accettiamo e la città non accetta lezioni da coloro che hanno la responsabilità dei governi precedenti, soprattutto l’ex Sindaco Valentini e la sua lista  civica In Campo.
Non serve nemmeno dilungarsi per rimandare al mittente le strumentalizzazioni costruite ad arte per nascondere le responsabilità del passato; come diciamo dal primo giorno possiamo sbagliare, non siamo infallibili come i nostri predecessori, ma la nostra azione di governo sta dimostrando di essere dalla parte dei cittadini, mettendo da parte gli orientamenti politici individuali quando si parla del bene comune della città, come nel caso del nuovo regolamento del Palio che vale la pena ricordare essere stato approvato all’unanimità. 
Approfittiamo infine di questa nota per rispondere al consigliere Piccini che ha scritto “Valentini è stato ed è funzionale a De Mossi”. Piccini ha coniato questo slogan per tentare di far dimenticare a chi lo ha votato al primo turno l’accordo con Valentini, ma la realtà è un’altra, sempre per restare nel campo della funzionalità: Piccini si è alleato con Valentini per provare a rientrare dalla finestra dopo che per due volte i cittadini lo avevano fatto uscire dalla porta.
Se alla fine del mandato elettorale il nostro operato sarà stato positivo o meno lo potranno decidere soltanto i cittadini”.
Gruppo consiliare Voltiamo Pagina
 
© 2008 impegnopersiena