Auguroni PDF Stampa E-mail
Giovedì 28 Giugno 2018 08:20

Forse Brunetto non se la perdona,
bisogna di’ che gli ha portato male
e che gli ha fatto perde’ la poltrona
mettesi col Piccini e nel finale

questa sinistra un resta più padrona
di Siena come gli era abituale.
E’ una batosta bella bombolona
pei compagnucci, proprio colossale

 

 

dopo ben settant’anni da padroni.
A De Mossi la dura eredità
che gli è venuta da quest’elezioni,

io spero proprio che ci sappia fa’
e di cuore gli fo tant’auguroni
di governare bene la città.

Beppe Pallini (25 giugno 2018)

Sonetto tratto da www . ilpalio . org

 
© 2008 impegnopersiena