Pigliamolarride... PDF Stampa E-mail
Mercoledì 06 Giugno 2018 18:36

Chi si contenta gode

I

Rammento bene che nel dopoguerra
gran parte del contado in pochi anni
venne in città e abbandonò la terra,
trovando occupazione senz’affanni,

grazie al Piccì ed a la Federterra.
Ci seppero fa’ bene, senza danni,
e da lavoratori zappaterra
di cittadini vestirono i panni.

Fu propio questa la vera conquista
e da allora un si pòl governà Siena
senza esser a capo d’una lista

che non riscòta approvazione piena
de lo zoccolo duro comunista,
che un lo vedi, ma è sempre su la scena.

II

So’ da sempre i compagni comunisti
che hanno governato la città,
usando per sgabello i socialisti,
quand’era ‘l caso pronti ad aiutà.

Cambiano nome, ma protagonisti
a Siena sempre con continuità,
de la crisi del Monte, un ci so’ cristi,
hanno parecchia colpa, un dubità!

Polemici i Senesi e criticoni
so’ sempre stati, è vero, ma però
quando risiamo a fare l’elezioni

rivotano per chi ci rottamò.
Che ci voi fa’, chi si contenta gode,
anche se a me di questo mi ci rode.

 

Beppe Pallini (6 giugno 2018)

Tratto dal sito internet  www . ilpalio . org

 
© 2008 impegnopersiena