Scordatevi il collegamento pedonale in via Esterna Fontebranda, non si fa più PDF Stampa E-mail
Archivio - Politica
Venerdì 15 Settembre 2017 16:28

Ricordate la promessa, reiterata da diverse amministrazioni, di realizzare un collegamento pedonale fra il parcheggio di Pescaia (detto Fagiolone) e le fonti di Fontebranda, con messa in sicurezza di tutto il percorso lungo la via Fontebranda Esterna? Bene, non si farà, perché, spiega l’assessore Paolo Mazzini, “l’importo totale e la complessità dell’opera comportano un ripensamento che ad ora non rende realizzabile l’intervento”. Come si suol dire… sapevatelo!!!

E’ il finale della risposta scritta che l’assessore ha dato ad una mia interrogazione, in cui chiedevo fra l’altro “quale è il costo complessivo relativo a tale opera finora sostenuto dall’amministrazione”, quesito al quale non è stata data assolutamente alcuna soddisfazione.

L’assessore ha ricordato che in base ad un progetto di fattibilità del 2004, approvato dalla giunta Cenni, si prevedeva di spendere 800 mila euro per realizzare il primo stralcio dell’intera opera, e che nello stesso anno, con delibera G.C. n. 199/2004, fu approvato anche il relativo progetto preliminare. Tuttavia “per scelte diverse dell’amministrazione, alla fase preliminare non ebbero seguito altri livelli progettuali successivi” racconta Mazzini.

Si arriva così al 2014, quando, con una spesa di 55 mila euro viene realizzato il tratto di marciapiede in via Esterna Fontebranda fra il civico 11 e il civico 33. “Si ritiene con questo intervento di aver dato una prima risposta alle esigenze di percorrenza” chiosa l’assessore. Se sono contenti i senesi…

Qui di seguito pubblico il testo integrale della mia interrogazione a risposta scritta.

 

 

“Premesso:

- Che con delibera G.C. n. 81 del 18 febbraio 2004 era stato approvato il progetto di fattibilità del collegamento pedonale fra il parcheggio di Pescaia e via Fontebranda Esterna;

- Che l’iter progettuale era proseguito, forse con l’esproprio di alcuni terreni, e certamente con l’effettuazione di trivellazioni per indagini geologiche, avvenute nel 2009;

- Che tale opera, di indubbia utilità, non figura fra quelle attualmente in programma;

CHIEDO al sig. sindaco:

- Quale è il costo complessivo relativo a tale opera finora sostenuto dall’Amministrazione, considerate le spese per il progetto di fattibilità, i sondaggi geologici e rilievi effettuati, gli eventuali espropri e quant’altro;

- Se l’Amministrazione Comunale ha rinunciato definitivamente a realizzare quest’opera, e per quale motivo;

- In caso contrario, quali tempi si prevedono per la realizzazione del collegamento pedonale”.

Marco Falorni

Impegno per Siena

 
© 2008 impegnopersiena