Il nuovo presidente di Tiemme è segretario provinciale del PD di Arezzo PDF Stampa E-mail
Archivio - Politica
Domenica 10 Settembre 2017 09:22

Passano gli anni, i sindaci e le sigle di partito (Pds, Ds, Pd...) ma la gestione delle poltrone da parte del partito che governa la nostra città da oltre settant'anni è sempre quella: conta la tessera che si ha in tasca.

Nei giorni scorsi è stato rinnovato il vertice di Tiemme spa, la società pubblica che ha ereditato da Train la gestione del trasporto pubblico locale a Siena e provincia. A Massimo Roncucci, presidente di lunghissimo corso prima di Train e poi di Tiemme, è succeduto l'aretino Massimiliano Dindalini, di mestiere apicoltore, ma che guarda caso è anche segretario provinciale del Pd di Arezzo. Resta l'amarezza per questa gestione delle società pubbliche dove troppo spesso la competenza e il merito vengono affiancate dalla “giusta” tessera di partito.

Stranamente il sindaco di Siena Valentini non ha ancora espresso commenti con uno dei suoi frequenti post sui social network, che gli sia sfuggita la notizia?

L’Alternativa

Impegno per Siena

Uniti per Siena

 
© 2008 impegnopersiena