Il documento del PD sulla Fondazione è l’ammissione del fallimento del sindaco PDF Stampa E-mail
Archivio - Politica
Martedì 28 Febbraio 2017 21:00

Dopo oltre tre anni il consiglio comunale è tornato a parlare degli indirizzi da dare alla Fondazione MPS. Come ha candidamente ammesso il sindaco in più occasioni, la ragione di questo rinnovato interesse verso quella che fu una delle più ricche fondazioni del mondo, è esclusivamente da ricercarsi nelle prossime designazioni. Valentini, dopo aver in passato rifiutato di discutere un analogo atto di indirizzo giudicandolo obsoleto, si è reso tardivamente conto che gli stessi suoi nominati non gli hanno riconosciuto alcuna autorevolezza ed adesso cerca il sostegno del consiglio comunale per nascondere propri insuccessi ed evidenti responsabilità. Noi ci siamo stancati di partecipare a questi vecchi riti propri di un modo di amministrare che non ha più senso di esistere. Per questo abbiamo proposto un referendum consultivo perché, per una volta, i senesi si esprimano in prima persona su quello che è a tutti gli effetti un loro patrimonio. La democrazia non può solo essere declinata in un aggettivo da giustapporre alla parola partito.

Andrea Corsi

Massimo Bianchini

Giuseppe Giordano

Marco Falorni

Ernesto Campanini

Enzo De Risi

Laura Sabatini

Alessandro Trapassi

Michele Pinassi

Mauro Aurigi

 
© 2008 impegnopersiena