Barriere architettoniche fuori legge, sentiamo che ne pensa il sindaco PDF Stampa E-mail
Archivio - Politica
Lunedì 19 Settembre 2016 13:55

I consiglieri comunali Marco Falorni, Massimo Bianchini e Andrea Corsi hanno presentato una interrogazione al sindaco in merito alle barriere architettoniche esistenti in strutture pubbliche di recente costruzione. Qui di seguito eccone il testo.

 

 

Premesso:

- Che dagli anni ’70 in poi si è sviluppata una corposa legislazione tesa all’abbattimento delle barriere architettoniche, e che particolarmente importante è stato il DPR 24 luglio 1996 n. 503 Regolamento recante norme per l'eliminazione delle barriere architettoniche negli edifici, spazi e servizi pubblici;

- Che tale DPR, all’articolo 1, comma 3, prevede che le norme ivi contenute si applicano agli edifici e spazi pubblici di nuova costruzione;

- Che successivamente a tale norma sono state costruite, a Siena, le risalite meccanizzate del Costone e dell’antiporto di Camollia, entrambe prive di ascensore o altro mezzo idoneo per agevolare la risalita ai portatori di handicap;

 

 

 

CHIEDIAMO al sindaco:

- Se ritiene o meno che le citate risalite meccanizzate del Costone e dell’antiporto di Camollia siano state, al momento della costruzione, e siano tuttora conformi alle norme in vigore”.

 
© 2008 impegnopersiena