Nella maggioranza consiliare saltano i nervi e il numero legale PDF Stampa E-mail
Archivio - Politica
Martedì 21 Giugno 2016 16:23

 

Ancora una volta il consiglio comunale è stato chiuso in anticipo per mancanza del numero legale. Alla ripresa pomeridiana dei lavori, al momento di discutere una mozione sulla gestione degli impianti sportivi proposta dal PD, mancava il numero legale necessario al proseguimento della seduta. Come da regolamento, per altre due volte il segretario ha verificato l’insufficiente numero di consiglieri, constatando anche all’ultima verifica la sola presenza dei consiglieri di minoranza.

I consiglieri della maggioranza si erano rinchiusi nella sala attigua dalla quale provenivano gli inconfondibili rumori di una animata discussione.

A questo punto, il presidente non ha potuto che chiudere anticipatamente la seduta consiliare e rinviare la trattazione dei due regolamenti all’ordine del giorno e della ormai celebre votazione per occupare un posto nella commissione consiliare sanità e servizi sociali.

Non credevamo che lo schiaffo subito dal PD alle ultime amministrative in Toscana avesse avuto effetti così immediati e dirompenti.

La città non merita questo spettacolo e non merita di rimanere senza una guida politica affidabile per altri due anni.

Maria Isabella Becchi

Massimo Bianchini

Ernesto Campanini

Andrea Corsi

Marco Falorni

Michele Pinassi

Laura Sabatini

Pietro Staderini

Alessandro Trapassi

 
© 2008 impegnopersiena