I bivacchi in Piazza: inevitabili? Ma neanche per sogno! PDF Stampa E-mail
Vedochiaro
Sabato 17 Luglio 2010 10:54

Come ogni anno, con il caldo, Piazza del Campo è tornata ad essere una spiaggia, dove si bivacca, si prende il sole praticamente nudi, si gozzoviglia, ci si lavano i piedi alle cannelline di fonte Gaia e via dicendo. Inevitabile? A Siena, forse sì. Altrove no.

 

 

Prendiamo Arezzo, dove peraltro il colore politico è lo stesso di Siena. Piazza Grande non è Piazza del Campo (che è, nonostante tutto, la piazza più bella del mondo), ma è comunque una piazza storica e molto bella, e per giunta ha caratteristiche simili al Campo: è pavimentata a mattoncini, è in discesa e disposta ad anfiteatro, e quindi adatta per mettercisi a sedere, è molto frequentata dai turisti.

Quale è la differenza? Semplicemente che in piazza Grande, ad Arezzo, non c’è nessuno, ma dicasi NESSUNO, che ci si mette a sedere, e tanto meno a bivaccare. Vedochiaro ci ha sostato per diverse ore consecutive, e può attestare che la situazione è sempre rimasta quella documentata nelle foto.

 

 

Allora, volendo, è possibile tenere pulita e ordinata una bella e storica piazza, no? Il dubbio è: sono bravi ad Arezzo, o sono incapaci a Siena? E se facessimo la riprova con un altro tipo di amministrazione?

Vedochiaro

 

 
© 2008 impegnopersiena