Quattromila euro per sposarsi in Fortezza? Ma il Comune lo sa in che condizioni è la “location”? PDF Stampa E-mail
Domenica 03 Aprile 2016 19:28

I consiglieri comunali Marco Falorni, Massimo Bianchini e Andrea Corsi hanno presentato una interrogazione al sindaco in merito alle “tariffe” praticate dall’amministrazione comunale per celebrare matrimoni civili. Qui di seguito ecco il testo del documento depositato.

 

 

Premesso:

- Che la giunta ha deliberato la possibilità di poter celebrare matrimoni civili anche in luoghi al di fuori del palazzo Pubblico;

- Che la cosa, di per sé, potrebbe favorire quei settori economici che ruotano attorno ai matrimoni, quali ristoranti, catering, negozi di abiti per gli sposi, negozi di articoli da regalo, fotografi eccetera;

- Che le “tariffe” stabilite dall’amministrazione comunale appaiono però incredibilmente onerose, tali da far presagire danni, piuttosto che vantaggi, per i settori economici interessati;

- Che, solo per fare un esempio, la giunta prevede di incassare, per matrimoni civili celebrati in Fortezza, 1.500 euro per i residenti e 2.500 euro per i non residenti, e che, in caso di richiesta dello spazio buffet nel porticato all’ingresso, il compenso per il Comune salirebbe ad euro 3.500 per i residenti ed euro 4.000 per gli altri;

- Che tali “tariffe” appaiono lunari, nel senso che forse potrebbero essere giustificabili solo in caso di matrimonio civile celebrato sulla luna;

- Che tutto ciò fa sorgere dubbi, fra l’altro, sul grado di consapevolezza che l’amministrazione possiede, sempre a titolo di esempio, dello stato di manutenzione della Fortezza, ed in particolare proprio del porticato all’ingresso;

SI CHIEDE

Al signor Sindaco:

- Se pensa di confermare il livello di “tariffazione” già deliberato, o se pensa invece ad un ripensamento, per renderlo maggiormente attinente alla realtà”.

Nella foto: il porticato di ingresso della Fortezza, nel quale il Comune prevede di far svolgere il buffet per i matrimoni civili, ad un costo che può raggiungere i quattromila euro.

 
© 2008 impegnopersiena