Per il PD, se NON si fa pagare la tassa di soggiorno, si dà un’immagine di “TRASANDATEZZA” PDF Stampa E-mail
Giovedì 26 Marzo 2015 14:40

“Arrivare in un albergo e NON sentirsi richiedere la tassa di soggiorno, sinceramente può dare una immagine di TRASANDATEZZA, di TRASCURATEZZA, di APPROSSIMAZIONE”. Questa frase è stata pronunciata in consiglio comunale, nella seduta del 24 marzo 2015, in occasione dell’approvazione del nuovo regolamento per l’applicazione della imposta di soggiorno. A pronunciarla è stato Massimiliano Bruttini, consigliere comunale del PD.

 

 

Non ci credete? Allora andate a rivedervi lo streaming della seduta consiliare: http://www.comune.siena.it/Il-Comune/Consiglio/Streaming . Con il cursore portate lo scorrere del tempo fino a 04:08:00 e sentirete Bruttini che pronuncia la frase citata. Che dire? La tassazione dei cittadini ce l’hanno nel sangue. Se per disgrazia il Comune non applica una tassa, che è FACOLTATIVA, vanno in crisi di astinenza. Ma i senesi sono contenti così. Li votano. O vanno al mare.

Lo Sceriffo di Nottingham

 
© 2008 impegnopersiena