La Fondazione ha i soldi per la Banca, ma non li ha per Siena Biotech! PDF Stampa E-mail
Archivio - Politica
Sabato 21 Febbraio 2015 16:19

“La Fondazione MPS non si pone problemi a sottoscrivere l’aumento di capitale della Banca passato da 2,5 a 3 miliardi di euro, ma non ha trovato le risorse per dare ossigeno e tempo a Siena Biotech al fine di trovare una soluzione per salvaguardare il centro di ricerca e i lavoratori”. Con queste parole la segreteria provinciale NCD di Siena interviene sulle parole pronunciate dal presidente della Fondazione MPS, Marcello Clarich, al termine della deputazione amministratrice.

 

 

“Questa improvvisa liquidità della Fondazione - attacca NCD - per cui non ci sarebbero problemi a sottoscrivere il maxi aumento di capitale, al contrario sembra non esistere quando ci sono da tagliare finanziamenti e risorse per istituzioni e aziende del territorio. Da parte nostra chiediamo a gran voce che palazzo Sansedoni faccia marcia indietro su Siena Biotech e si impegni a dare un futuro ai lavoratori”.

Un impegno “serio e concreto che deve prendere anche il sindaco. Piuttosto che le vaghe promesse di ricollocamento dei dipendenti, Valentini dovrebbe infatti intervenire sul presidente della Regione Rossi affinché onori l’impegno preso con la comunità senese”, conclude NCD.

 
© 2008 impegnopersiena