Dimostrato che il culto di Sant’Ansano è presente in tutto il territorio dell’antica Etruria PDF Stampa E-mail
Mercoledì 26 Marzo 2014 20:44

Si è concluso il ciclo di conferenze sui mistici senesi organizzato dal Movimento Cristiano Lavoratori di Siena. Nell’ultimo appuntamento, svoltosi come tutti gli altri presso i locali della parrocchia di Santa Caterina Dottore della Chiesa all’Acquacalda, la conferenza su “Sant’Ansano, martire e battista dei senesi” è stata tenuta da Franco Sestini, addetto stampa della Compagnia laicale di Sant’Ansano a Dofana. Dopo una sintetica introduzione, Sestini ha curato la proiezione di un video su Sant’Ansano, un pregevole documentario della durata di 78 minuti, da lui stesso prodotto in preparazione all’anno ansaniano del 2003.

 

 

Nel filmato si è fatto particolare riferimento ai luoghi ansaniani, dove cioè sono presenti località, chiese, rappresentazioni iconografiche dell’evangelizzatore dei senesi, patrono principale della città e della diocesi di Siena. E si è così potuto constatare che il culto di Sant’Ansano non è presente solo a Siena e dintorni, ma in tutto il vasto territorio corrispondente grosso modo all’antica Etruria, da Bologna all’alto Lazio, dalla Liguria all’Umbria, oltre naturalmente all’intera Toscana. Di grande qualità le riprese offerte al pubblico, così come i commenti didascalici, sintetici quanto efficaci e svolti con notevole sensibilità.

 

 

Molti applausi, alla fine, per Franco Sestini. Non sono mancati i ringraziamenti, ai relatori del ciclo di conferenze, al pubblico e alla parrocchia ospitante da parte del presidente provinciale del MCL, professor Emilio Valenti, così come il parroco don Enrico Bongiascia ha voluto testimoniare la sua riconoscenza per una iniziativa di sicuro valore culturale svoltasi nei locali di via Bologna. Presente alla conferenza, come sempre, anche il nuovo presidente regionale del MCL, Umberto Viliani, giunto appositamente da Firenze.

 

 

Quanto al pubblico, presente sempre in buon numero, in tutti gli appuntamenti ha mostrato di apprezzare molto l’iniziativa culturale del MCL senese, così da far subito pensare a prossime manifestazioni sempre all’insegna della cultura, della storia e delle tradizioni religiose cittadine.  

 
© 2008 impegnopersiena