I "soccorsi Rossi e Marroni" di Valentini PDF Stampa E-mail
Giovedì 09 Maggio 2013 22:11

Mercoledì 8 maggio, Valentini a Teleidea di Chianciano a proposito della Banca MPS ha detto che il primo comizio da sindacalista l’ha fatto nel 1979 e si è sempre battuto perché nella Banca MPS ci fosse la democrazia. Indubbiamente, viste le condizioni in cui versa la Banca oggi, possiamo constatare il fallimento di Valentini nel perseguire il suo scopo.

 

 

Dagli studi di Teleidea il francigeno ex sindaco lancia la grande proposta per Siena Biotech: aspetta in suo soccorso il presidente della regione Rossi e l’assessore regionale alla sanità Marroni che verranno a fare la classica promessa elettorale di una manciata di soldi per far tirare il fiato alla Biotech, in modo da cercare di prendere i voti dei dipendenti Biotech per le prossime elezioni a Siena. Finora Rossi e Marroni non se ne erano accorti che Biotech aveva bisogno di  essere salvata, perché non ha più il sostegno della Fondazione MPS? Tale comportamento dei due esponenti del potere regionale piddino, richiama alla mente quell’onorevole che, in Campania,  prometteva alle elezioni la scarpa sinistra e la destra a quelle successive.

Ma Valentini non è nuovo a farsi accompagnare in tour elettorali all’ospedale dall’assessore Marroni. Questa volta Marroni arriva con Rossi  e insieme portano anche la valigetta con la promessa dei soldi; come esibizione in campagna elettorale è il massimo della politica vetusta che caratterizza il PD. Ma la maggioranza degli elettori senesi fino a quando si farà prendere in giro?

Cassandra

 
© 2008 impegnopersiena