Parapetti troppo bassi, bomboloni di gas eccetera, problemi alla festa de "il Partito" PDF Stampa E-mail
Vedochiaro
Giovedì 02 Agosto 2012 09:19

In questi giorni di inizio agosto è in corso di allestimento, in Fortezza, la festa provinciale del PD, e come al solito si ripropongono vecchi ed irrisolti problemi logistici e di sicurezza.

 

 

Un serio problema di sicurezza, recentemente richiamato sulla stampa dallo stesso ex assessore ai lavori pubblici, Luciano Cortonesi, consiste nella insufficiente altezza dei muri perimetrali, o meglio dei parapetti, sui bastioni. Il progetto per la loro messa in sicurezza è rimasto inattuato, e così i muri stessi continuano (cfr. le foto 1 e 2) ad evidenziare tutta la loro pericolosità.

 

 

Un altro problema di sicurezza che puntualmente si ripresenta è quello dei bomboloni di gas, posizionati sui bastioni per alimentare le cucine dei ristoranti. Tali bomboloni, che a distanza di un mese dalla chiusura della festa dello scorso anno non erano stati ancora smontati, furono oggetto di una interrogazione del consigliere comunale Marco Falorni, capogruppo delle LCS, nel settembre 2011. In seguito a tale iniziativa consiliare, i bomboloni del gas furono prontamente rimossi.

 

 

Ma ora eccoli di nuovo posizionati sui bastioni (cfr. le foto 3 e 4). Pertanto resta il problema di assicurare il rispetto, e questo è rigoroso compito delle autorità preposte, delle norme di sicurezza in vigore, sia durante la festa che dopo la sua conclusione, in particolare ricordiamo di far rispettare integralmente gli articoli 8, 9 e 10 del decreto del ministro dell’Interno del 14 maggio 2004, per quanto riguarda recinzioni obbligatorie, distanze minime eccetera.

 

 

Tutto ciò, altezza ed accessibilità delle mura, posizionamento e protezione dei bomboloni di gas ed altro ancora, dovrà essere molto attentamente valutato dalla commissione di vigilanza sui pubblici spettacoli, che prossimamente visiterà la Fortezza ed il cantiere della festa per dare o meno le autorizzazioni del caso. Non resta che augurare buon lavoro di cuore alla commissione. E non c’entra un bel niente la politica, c’entra invece la sicurezza delle persone.

Vedochiaro

 
© 2008 impegnopersiena