I risultati del "team" Marignani-Manganelli: meno 39 per cento PDF Stampa E-mail
Martedì 06 Aprile 2010 12:37

L’apparire, e soprattutto quel che si vuol fare apparire, sembra contare più dell’essere realmente. Noi ci siamo voluti addentrare nei dati reali dei risultati elettorali, al di là dei chiacchiericci e dei numeri tirati a destra e a sinistra, abbiamo voluto capire meglio i risultati di queste elezioni regionali, relativamente al Comune di Siena, raffrontandoli con le elezioni Provinciali 2009 e le elezioni Politiche 2008.

 

Fonti utilizzate per i numeri delle seguenti tabelle:

“La Nazione Siena” del 15 aprile 2008

“La Nazione Siena” del 9 giugno 2009

“La Nazione Siena” del 30 marzo 2010

 

Risultati ottenuti sul campo dal “team” MARIGNANI-MANGANELLI

 

REGIONALI 2010

 

P. delle Libertà    6.763 voti

 

PROVINCIALI 2009

 

P. delle Libertà    8.301 voti

 

8.301 meno 6.763 = 1.538 voti persi dal PDL dal 2009 al 2010, pari al 18,52% in meno per quanto riguarda il rapporto tra le Provinciali 2009 e le Regionali 2010.

 

POLITICHE 2008  (Camera)

 

P. delle Libertà 11.142

 

11.142 meno 6.763 = 4.379 voti persi dal PDL dalle Politiche 2008 alle regionali 2010, pari al 39,30% in meno rispetto ai voti ottenuti per l’elezione della Camera dei Deputati.

 

Il coordinatore provinciale del PDL Claudio Marignani, visto l’ “ottimo” risultato ottenuto sul campo perdendo 4.379 voti in due anni, è stato eletto consigliere regionale (con relativi privilegi), grazie alla posizione buona nelle liste regionali (elezioni senza preferenza, dove conta solo la collocazione in lista da parte degli organi direttivi del partito). Tutto questo per premio nell’essersi fatto garante a Siena di una opposizione “light”, cioè leggera. Intanto Marignani dichiara a “La Nazione Siena” del 30 marzo 2010 a pag. 3: “Siamo il rinnovamento, ora puntiamo al Comune”. Con 6.763 voti a cosa punta? Ma dove vai se i voti non ce l’hai? Per arrivare ad essere competitivi, bisognava che almeno il trend degli ultimi due anni fosse positivo, ma i numeri ci dicono il contrario. Quindi: per puntare gli basta anche poco; per arrivare, ha da fare molta strada. Dice Marignani al “Corriere di Siena” del 31 marzo 2010 pag. 7: “Nel 2006 mi hanno chiamato a Firenze per prendere in mano Forza Italia, io e altri senesi abbiamo accolto l’invito e oggi raccogliamo i frutti”. Dai loro frutti li riconoscerete!

Nella foto: Claudio Marignani.

Leonardo Fibonacci

 

 
© 2008 impegnopersiena