In vendita il marchio sociale della gloriosa Robur PDF Stampa E-mail
Venerdì 30 Dicembre 2011 14:28

Il consigliere comunale Marco Falorni, capogruppo delle Liste Civiche Senesi, ha presentato una interrogazione al sindaco in merito al marchio sociale della società calcistica AC SIENA. L’interrogazione sarà inserita all’ordine del giorno dei lavori della seduta consiliare del prossimo martedì 17 gennaio 2012. Qui di seguito riportiamo il testo della interrogazione depositata dal consigliere delle LCS.

 

 

Premesso:

-         che da notizie di stampa si apprende che il consiglio di amministrazione dell’AC SIENA ha dato mandato al presidente di perfezionare in tempi rapidi la vendita del marchio sociale;

 

 

Specificato:

-         che in questa sede non interessano i risvolti giuridici della vicenda, riguardanti la società AC SIENA nella sua autonomia, né interessa conoscere la posizione in merito espressa dalla società stessa, già resa nota sulla stampa locale, ma interessa esclusivamente conoscere la posizione del sindaco di Siena, quale rappresentante di tutti i cittadini senesi, per i risvolti di natura etica;

 

 

-         che il sindaco e la giunta hanno ripetutamente affermato l’importanza dei valori etici, sia in documenti che in pubbliche dichiarazioni, e che in particolare in tema di sport, il consiglio comunale, proprio di recente, ha addirittura approvato una apposita “Carta Etica dello Sport”;

 

 

si chiede al sindaco

che cosa ne pensa, dal punto di vista etico, della vendita del marchio sociale dell’AC SIENA.

 

 

Nelle foto: 1) la tifoseria bianconera nel 1994, in occasione del 90esimo anniversario di fondazione della gloriosa Robur; 2) un distintivo originale della Robur, risalente all’inizio degli anni ’60; 3) una delle tante “battaglie” al Rastrello, la foto risale alla prima metà degli anni ’90; 4 e 5) una curiosità ritrovata in archivio, e riferita probabilmente alla fine degli anni ’90 o inizio 2000, la cartolina relativa al referendum proposto dalla società per la scelta di un nuovo marchio; risulterebbe che nessuno dei marchi suggeriti sia stato poi adottato.

 
© 2008 impegnopersiena