Gli strateghi del verde hanno incatramato le aiuoline del viale dei Mille PDF Stampa E-mail
Domenica 21 Ottobre 2012 12:49

Il viale dei Mille è uno dei più suggestivi viali di Siena, chiuso alle estremità dalla fortezza medicea e dalla basilica di San Domenico, ed alla cui bellezza contribuiscono molto gli alberi posti sui due lati, sopra i rispettivi marciapiedi.

 

 

Parecchi anni fa, Vedochiaro si preoccupò quando le aiuoline intorno alle piante furono riempite da mattonelle, che indubbiamente rendevano più facile camminare sui marciapiedi, specie ai numerosi gruppi di turisti che transitano nella zona, ma che potevano rischiare di “assetare” le piante. In realtà, le piante hanno resistito bene, anche perché l’acqua ha potuto penetrare fra gli interstizi delle mattonelle.

 

 

Passano gli anni, e le mattonelle si rompono, consumate dal calpestìo dei passanti e spostate dalle radici degli alberi. E che cosa fanno i nostri eroi? Come mostrano le prime tre foto, sostituiscono le mattonelle deteriorate con delle gettatelle di catrame, che vanno ad “affogare” le piante fino alla base del tronco.

 

 

La domanda è: come potranno “bere” gli alberi, visto che dal catrame l’acqua non passa? Gli alberi del viale dei Mille hanno dimostrato di essere resistenti, forse ce la faranno ancora una volta, ma proprio non si poteva escogitare niente di meglio della “soluzione” adottata?

 

 

Quanto sopra relativamente all’aspetto ambientale, sicuramente il più importante, del problema. Quanto poi all’aspetto estetico, le relative considerazioni le facciano mentalmente i lettori di IPS.

Nella quarta foto: una meravigliosa immagine invernale del viale dei Mille, “sommerso” dalla neve.

Vedochiaro

 
© 2008 impegnopersiena