Capitale culturale: la risposta all'interrogazione sul direttore di candidatura PDF Stampa E-mail
Lunedì 30 Aprile 2012 14:19

L’assessore alla cultura Lucia Cresti, durante la seduta del consiglio comunale del 27 aprile 2012, ha risposto alla interrogazione presentata dal consigliere Marco Falorni, capogruppo delle LCS, in merito alla attività in Veneto del direttore di candidatura di Siena a capitale della cultura 2019 (cfr. in “archivio cultura” su questo www l’articolo intitolato “Un sacco di città vogliono diventare capitale culturale”, pubblicato su IPS il 22 aprile 2012, ndr).

L’assessore Cresti, nel ribadire la stima e la considerazione dell’amministrazione per il direttore di candidatura, ha precisato "che il professore non sapeva di essere stato inserito nel comitato scientifico e fra i relatori della quinta edizione del Festival Città Impresa, e che gli organizzatori gli hanno inviato le loro scuse”.

 

 

Il consigliere Falorni, nella sua replica, ha ringraziato ed ha preso atto della risposta dell’assessore e si è dichiarato soddisfatto. A sua volta, il capogruppo delle Liste Civiche Senesi, ha dichiarato quanto segue: “Faccio rilevare che, effettivamente, almeno nel curriculum del direttore di candidatura consegnato ai consiglieri comunali, nel capitolo comitati scientifici, non figura, neanche negli anni scorsi, la partecipazione del direttore stesso al comitato scientifico del Festival Città Impresa; che la collaborazione del professore in questione sul tema di Venezia capitale, stando ad ulteriori notizie scaricate da internet, dura da diversi anni; per esempio, nel 2009, nell’ambito del progetto “Verso Nordest 2019”, il professore coordinava un gruppo di lavoro e presentava una sua relazione su un censimento per valorizzare le competenze; ancora, dal 21 al 25 aprile 2010, nell’ambito della terza edizione del Festival Città Impresa, sul tema “La cultura ci fa ricchi”, che si proponeva di “diventare un trampolino di lancio della candidatura del Nordest a capitale europea della cultura 2019”, il professore presentava una delle due ricerche portanti; infine, in questo stesso anno 2012, fino ai giorni precedenti il deposito della presente interrogazione, sui dépliant divulgativi della quinta edizione del Festival Città Impresa, sul tema “Le fabbriche delle idee”, il professore figurava fra i relatori del convegno in programma per il prossimo venerdì 4 maggio 2012 ad Altavilla Vicentina sul tema “Cosa vuol dire oggi Nordest?”, convegno che si propone di analizzare punti di forza e potenzialità in vista della candidatura del Nordest a capitale europea della cultura”.

 

 

Per completezza di informazione, qui di seguito riportiamo il testo della interrogazione che ha avuto risposta dalla giunta nella seduta consiliare citata.

Premesso:

-         che dal 2 al 6 maggio 2012 si svolgerà in Veneto la quinta edizione del Festival Città Impresa che, scrivono gli organizzatori, si propone “di proseguire la riflessione sulla candidatura di Venezia con il Nordest a capitale europea della cultura 2019”;

-         che, dalle notizie rilevate in internet, del comitato scientifico del citato festival farebbe parte il direttore di candidatura di Siena a capitale della cultura 2019;

si chiede al sindaco

-         se lo sapeva;

-         se, in ogni caso, può confermare o meno tale circostanza;

-         in caso affermativo, che cosa ne pensa”.

 
© 2008 impegnopersiena